Suore Passioniste
Menu
Con Maria credo nel Figlio di Dio

Con Maria credo nel Figlio di Dio

Il giorno 6 agosto 2...

Festa di Maria Addolorata

Festa di Maria Addolorata

La festa di Maria Ad...

ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

L'albero della Croce...

Scuola Beata Giovanna

Scuola Beata Giovanna

La comunità educativ...

Atto riparativo

Atto riparativo

Amare i nemici Nel ...

Messaggio di solidarietà alle Suore Missionarie Saveriane

Messaggio di solidarietà alle Suore…

Pubblichiamo il mess...

Cisternino @ 100 anni…

Cisternino @ 100 anni…

Cisternino, 100 anni...

Novena di Maria Addolorata

Novena di Maria Addolorata

A te, piccola e umil...

Formazione delle Superiore a Casa Madre

Formazione delle Superiore a Casa M…

La formazione delle ...

Novena di Maria Addolorata

Novena di Maria Addolorata

Maria, Madre di Cris...

Prev Next
A+ A A-

Novena in preparazione al Santo Natale-3º giorno

3º giorno

Il Padre dirà di Cristo: Questi è il mio Figlio Diletto, in cui mi sono compiaciuto: ascoltatelo. Ascoltiamo Cristo Signore, che ci dice quello che ha udito dal Padre e ci manifesta il suo grande amore. Ascoltiamolo e mettiamo in pratica la sua Parola.

Offriamo la nostra giornata per i destinatari della nostra missione; perché accolgano l’annuncio della venuta di Dio nella gioia e nella pace e abbiano il coraggio di testimoniarlo nel loro ambiente.

Dalle lettere di S. Paolo della Croce
Dalla sorgente della Mistica Natività, nel suo cuore, scorrono ruscelli limpidi di santi sentimenti che sono il frutto di quel “nulla” di cui resta arricchita l’anima sua in questa mistica natività. Prego e pregherò il Sovrano Divino Fanciullo a concederle ali di fuoco, ali di viva fede, di fiducia e di fervida carità perché il suo spirito voli in alto, nel Seno del Padre che è il luogo dove sta il Verbo e il luogo dove vuole stiano anche i suoi servi.

Il Figlio di Dio sta nel seno del Padre. La rinascita del verbo nell’anima nostra, prodigio di carità divina, avviene nella più pura fede.

Preghiera
Madre di Dio tu sei, Maria, umile ancella, madre del Signore, che il cielo e la terra non possono contenere. Per la tua maternità singolare, fiduciosi imploriamo: prega per noi. Madre di Dio tu sei, Maria, promessa sposa di Giuseppe, madre gloriosa di Cristo, sacerdote, profeta, re. Per la tua maternità messianica, fiduciosi imploriamo: prega per noi. Madre di Dio tu sei, Maria, novella Eva, madre del Redentore che, versando il sangue della Croce, ha pagato il prezzo del nostro riscatto. Per la tua maternità salvifica, fiduciosi imploriamo: prega per noi. Madre di Dio tu sei, Maria, sorella nostra, madre dell’Emmanuele, il “Dio-con-noi”, per sempre fratello nostro, per sempre partecipe della vicenda umana. Per la tua maternità universale, fiduciosi imploriamo: prega per noi.

(Ignacio Maria Calabuig, osm)

Leggi tutto...

Novena in preparazione al Santo Natale-2º giorno

Le vie da seguire sono quelle indicate dalla Parola. È nostro dovere come cristiani e come Passionisti interiorizzare e incarnare la Parola. Non abbiamo altro dovere che questo: sillabare in ginocchio i versetti del Vangelo e prenderli come parole 'dine per tutte le mattine di questa vita.

Offriamo la nostra giornata per la Madre Sr Maria Dalessandro, per tutta la Congregazione, per la Comunità Laicale Passionista affinché apriamo il nostro cuore a Gesù che viene ad abitare in mezzo a noi e lo annunciamo a coloro ai quali siamo inviate, tramite la nostra missione.

Dalle lettere di S. Paolo della Croce
Che faremo in quella felicissima notte? Prendiamo i cuori di tutti e gettiamoli nella fornace del cuore santissimo di Gesù, perché siano consumati come un cuore solo e divengano un cuore solo nel cuore santissimo del Salvatore. Chi non piangerà di tenerezza vedendo un Dio per noi Bambino in fasce e poi adagiato sul fieno di un presepe: Che luce, che gran fuoco arde nella stalla di Betlemme! Guai a me se resto tiepido non mi consumo di santo amore...!

Preghiera
Maria, donna del silenzio, scolpita dalla Parola, insegnaci a riposare nel Seno del Padre, patendo, tacendo e amando, come hai fatto tu.
Nascosta nell'abisso della divinità hai perso di vista te stessa, hai dimenticato ogni tuo pensiero, per immergerti completamente nel divin beneplacito.
Hai accolto la spada profetizzata da Simeone Sigillandola nel tuo cuore, come balsamo prezioso, con vera umiltà, nel silenzio della fede e della carità, senza consolazioni, solo confortata e sostenuta dall'adempimento della Volontà di Dio.

(ispirata agli scritti di S. Paolo della Croce)

Leggi tutto...

Intenzioni della Congregazione per il 17 dicembre

Natale è vicino. Natale è Cristo che nasce nella nostra povera umanità per rinnovarla e assumerla in sé. Dio è con noi. Preghiamo perché l’umanità lo riconosca come inviato del Padre, sorgente di vita e di speranza per tutti. Intercediamo per:

  • gli emigranti, i senzatetto, coloro che hanno perduto il lavoro, i giovani senza speranza, perché il Natale porti risposte alle loro legittime attese.
  • perché i ricchi diventino consapevoli della loro responsabilità di fronte a coloro che non hanno il necessario per vivere.
  • perché nessuno di noi si vergogni di stare dalla parte dei deboli e dei poveri che portano scolpito il volto di Cristo.
  • perché la pace sia sempre frutto della misericordia di Dio e dell’impegno dell’umanità nella giustizia e nella solidarietà.

Preghiamo per la Vice Provincia B.V. della Presentazione che opera nelle Filippine, Korea e Australia. Maria la donna che si offre e offre il Figlio nel tempio sia modello di vita donata. Ogni sorella sia portatrice di Gesù nel contesto in cui lavora.  

Leggi tutto...

Novena di preparazione al Santo Natale

Il mistero dell’incarnazione del Figlio di Dio
alla luce del carisma passionista.

1º giorno

Avvicinandoci al Natale il nostro ascolto del Signore si fa più attento e disponibile. Il Natale è il mistero del Verbo che si fa uomo. Questo è un invito ad accogliere con fede e amore la Parola Vivente che è Cristo Signore.
Offriamo la nostra giornata per la Chiesa: il Papa, i vescovi e i sacerdoti, i religiosi/e, i laici, perché ciascuno nella propria vocazione, sia fedele alla missione dell’annuncio della Parola che si è fatto carne. Preghiamo perché possiamo testimoniare la vita nuova portata da Cristo con fede e amore soprattutto nelle diverse forme di persecuzione.

Dalle lettere di S. Paolo della Croce
Le buone feste ve le ho pregate da dolce Gesù nella novena della sacratissima Notte di Natale. Desidero che rinasciate ogni giorno nel Divino Verbo incarnato a vita tutta santa e siate un vivo ritratto di Gesù Cristo. Tutto ciò si realizzerà se sarete fedele a starvene in solitudine interiore, riposando lo spirito nelle braccia di Dio Padre, in cui si celebra ogni momento questa Divina Natività nel vostro Cuore.

Preghiera
Donna madre, inabissata in Dio,
morta a tutto il creato,
la tua anima continuamente rinasce in Lui
e rinascendo in Lui concepisce il Verbo
dal quale è rigenerata.
Donna tutta rivestita di vita nuova,
d’amore e di grazia, pura nel cuore,
aiutami, come te,
a ridare a Dio tutta la gloria,
e ad essere come te,
un’offerta a Lui gradita
consumata nelle fiamme della divina carità.

(ispirata agli scritti di S. Paolo della Croce)

Leggi tutto...

III Domenica di Avvento

Capaci di gioia e testimonianza[1]

La terza domenica di Avvento lancia, nella Parola di Dio, un chiaro messaggio: la testimonianza di fede si compie in parole e in opere. Giovanni Battista con appelli e gesti esteriori, conduce  alla luce vera che viene nel mondo: l’uomo Cristo Gesù. Giovanni ne è solo annunciatore e testimone, chiamato a farsi da parte e a lasciar emergere l’Agnello di Dio.

Seguire Gesù significa restare umili. Non siamo noi i salvatori del mondo: l’unico salvatore resta lui. L’azione personale e comunitaria dei suoi discepoli ha unicamente lo scopo di rimandare a lui. E se lo riconosciamo nella sua Parola, nella celebrazione eucaristica, nella preghiera incessante della Chiesa, è inevitabile che lo riconosciamo anche nel povero, in coloro che stanno davvero ai margini, in coloro di cui nessuno si occupa. Se non si è testimoni di un lieto annuncio anche per loro, la nostra gioia non può essere perfetta.

L’annuncio gioioso della salvezza rende coloro che celebrano il mistero di Cristo capaci di gioia e di testimonianza, soprattutto nei confronti dei poveri.

  • Chi ti ha annunciato il messaggio di Cristo?
  • Cosa hai scorto in queste persone e che ancora oggi ti colpisce?
  • Dove cogli la presenza del Cristo vivente che ti parla, ti chiama, ti affascina, ti da gioia?


Impegno di vita per i prossimi giorni: 
Porta la gioia nel tuo annuncio: sii testimone verso chi, accanto a te, è senza speranza, senza gioia.

Preghiera:
Gesù, aiutami a diffondere il tuo profumo, ovunque io passi.
Inonda la mia anima del tuo Spirito e della tua vita.
Invadimi completamente perché la mia vita
sia un'emanazione della tua.
Illumina servendoti di me e fa’ che ogni persona che accosto
possa sentire la tua presenza in me.

_______________

[1] Tratto dal Sussidio Avvento Natale 2014 della Conferenza Episcopale Italiana.

Leggi tutto...

Atto riparativo

Le violazioni della dignità umana.

“Gesù percorreva tutte le città e i villaggi, insegnando nelle loro sinagoghe, annunciando il vangelo del Regno e guarendo ogni malattia e ogni infermità. Vedendo le folle, ne sentì compassione, perché erano stanche e sfinite come pecore che non hanno pastore.”  (Mt. 9,35-36)

Gli esseri umani dovrebbero vivere e agire nella convinzione fondamentale che tutte le persone - uomini, donne, ragazzi e ragazze - sono uguali e hanno la stessa libertà e dignità. Le persone dovrebbero  essere consapevoli che ogni rapporto umano che non rispetta questa convinzione è un crimine contro l'umanità. La guerra, l’oppressione e tutto ciò che è contrario alla dignità umana, specialmente i mali della moderna schiavitù e tratta di esseri umani, dovrebbero essere banditi dal nostro mondo per sempre.

Questa settimana vogliamo riparare:

  •  I peccati di coloro che sono motivo di discriminazione tra religioni, colori, razze, etc.
  •  Gli errori di coloro che sono causa dell’incarcerazione  ingiusta, specialmente dei più poveri.
  •  L’indifferenza della società  riguardo  ai poveri e agli emarginati.
  •  Le trasgressioni  di coloro che  trattano male i bambini e le donne nelle famiglie e nella società.
  •  La nostra mancanza di preoccupazione e solidarietà verso i poveri e i bisognosi.

Preghiera: 
Dio onnipotente ed eterno, che per mezzo di tuo Figlio hai fatto sapere al mondo che ogni persona è libera, ha un valore infinito, è destinata alla libertà suprema del tuo amore e è chiamata ad avere un rapporto personale con te, fa’ che la Trinità abiti nell'anima di tutti gli esseri umani. Possano tutti gli uomini di buona volontà sentire l'amore per il prossimo. Ispira governanti e governi a lavorare instancabilmente per la pace, la giustizia e la libertà per tutti, e sostenere le Istituzioni e le Leggi che difendono i più poveri tra i poveri, i più vulnerabili, e tutti coloro che soffrono l'ingiustizia.<

Impegno di vita:
Ci impegniamo a rispettare l'altro nella nostra comunità, nel nostro apostolato. Estendiamo la nostra mano alle persone che sono lasciate sole e abbandonate.

Leggi tutto...
Congregazione Passioniste Display Social Media Icons beautifully using CSS3
Congregazione Suore Passioniste
di San Paolo della Croce

Curia Generalizia
Via Don Carlo Gnocchi, 75
00166 ROMA

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per saperne di più.

Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.