Suore Passioniste
Menu
Con Maria credo nel Figlio di Dio

Con Maria credo nel Figlio di Dio

Il giorno 6 agosto 2...

Festa di Maria Addolorata

Festa di Maria Addolorata

La festa di Maria Ad...

ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

L'albero della Croce...

Scuola Beata Giovanna

Scuola Beata Giovanna

La comunità educativ...

Atto riparativo

Atto riparativo

Amare i nemici Nel ...

Messaggio di solidarietà alle Suore Missionarie Saveriane

Messaggio di solidarietà alle Suore…

Pubblichiamo il mess...

Cisternino @ 100 anni…

Cisternino @ 100 anni…

Cisternino, 100 anni...

Novena di Maria Addolorata

Novena di Maria Addolorata

A te, piccola e umil...

Formazione delle Superiore a Casa Madre

Formazione delle Superiore a Casa M…

La formazione delle ...

Novena di Maria Addolorata

Novena di Maria Addolorata

Maria, Madre di Cris...

Prev Next
A+ A A-

Atto riparativo - per i bambini e gli adulti sequestrati

Solo in un paese Latinoamericano (Colombia) sono 3.000 i rapiti di cui molti sono bambini; in Mexico, nel 2012, furono sequestrati 150.682 persone.
Tanti paesi soffrono questo maltrattamento. Alcuni familiari non li vedranno mai più perché saranno uccisi e seppelliti nelle montagne, per cui le famiglie non avranno il diritto di dare loro una degna sepoltura.
Ogni rapimento viola il diritto alla libertà e alla dignità umana. In genere, sono trattati come merce e bisogna pagare tanti soldi per il loro riscatto.

Signore, oggi ti presentiamo coloro che sono rapiti e vivono una realtà inumana: l'incertezza, l'abuso, ecc... C'impegnammo oggi con tutta la Congregazione, la CLP e tutti coloro che ci seguono a pregare perché ciò non avvenga più:

- La sofferenza di chi viene rapito in tutto il mondo, in varie maniere e per diverse cause, la uniamo a quella di Gesù nel Getsemani;
- Preghiamo per i rapitori, perché il loro cuore si trasformi in cuore di carne e non sia di pietra;
- Per i familiari che vivono nell'angoscia, perché sentano la presenza di Dio nel loro cuore e l'aiuto delle persone vicine.

Signore, tu che ci hai creato liberi e ci doni la vita, fa che i migliaia di persone rapite riacquistino la loro libertà e la gioia di ritrovare i propri cari.

Impegno di vita:
Nei nostri ambienti daremo più spazio all'altro, specialmente attraverso l'ascolto.

Leggi tutto...

Vieni Signore a visitarci nella pace: con cuore nuovo faremo festa per te

Iniziamo oggi 16 dicembre la Novena di preparazione alla festa del Natale, punto di arrivo del tempo liturgico di Avvento. Insieme a Maria e a Giuseppe, testimoni silenziosi dell'evento più grande della storia, attendiamo il compimento delle promesse e adoriamo il mistero di un Dio che sceglie di farsi bambino.

In questo tempo di contraddizioni e di sfide, siamo maggiormente portate a leggere la vicenda del Figlio di Dio nella luce passiologica dell'indifferenza e del rifiuto: ancora oggi il bambino Gesù accetta il rischio di essere rifiutato, impoverito, emarginato. E nonostante tutto, egli sceglie ancora di incarnarsi tra noi e di destare la speranza in un mondo nuovo, fondato sulla logica dell'amore e del dono.

Insieme a Papa Francesco che ci invita alla rivoluzione della tenerezza, insieme a tutti coloro che vivono, lottano e muoiono per un mondo più evangelico, più umano e più giusto, anche noi uniamo la nostra preghiera e la nostra voce. A tutte le Sorelle, ai nostri laici, ai nostri collaboratori e destinatari, a tutti coloro che camminano con noi abitati da una speranza nuova: buona Novena di Natale!

Leggi tutto...

III Domenica dell'Avvento

"La Chiesa non è un rifugio per gente triste, è la casa della gioia": sono le parole di Papa all'Angelus nella terza domenica di Avvento. Pieni di gioia erano i bambini venuti in piazza San Pietro per far benedire i ‘bambinelli’ dei loro presepi. Papa Francesco li ha salutati con tenerezza e li ha chiesto di pregare per lui.

Leggi tutto...

Provincia Immacolata - Con i poveri, il Vangelo si legge in maniera diversa

Con i poveri, il Vangelo si legge in maniera diversa. E' il messaggio che arriva dalla comunità di Bilbao, che lavora in collaborazione con la Diocesi nei settori dell'emarginazione in vista della promozione sociale. Il 12 dicembre Sr Marije ha incontrato un  numeroso gruppo di giovani studenti del Baccellierato, ai quali ha illustrato il lavoro che viene realizzato nel Centro Caritas con le persone più vulnerabili. Attraverso parole e immagini, Sr Marije ha presentato il lavoro id solidarietà che i volontari realizzano nel progetto chiamato Hargindegi, in un quartiere difficile della periferia di Bilbao. Ella ha invitato i giovani a  partecipare ad iniziative di solidarietà, sia  a partire dalla fede che da un impegno umanitario, sottolineando l'importanza di denunciare le ingiustizie, ma cominciando ad aiutare ai bisognosi vicini. Sr Marije ha inoltre invitato gli stessi giovani a vivere in prima persona esperienze di volontariato nei campi estivi di lavoro. Al termine dell'intervento, diversi giovani si sono avvicinati a lei, interessandosi proprio del lavoro di volontariato.

La stampa locale ha parlato di questo incontro. Chi fosse interessato,  può saperne di più al seguente link:

http://www.bizkeliza.org/noticia/detalle/marije-calvo-engancha-a-los-jovenes/?no_cache=1&cHash=8fe11d9c65cc4b4392ebb13ffc4d51bf

 

Leggi tutto...

Atto riparativo - Per i disoccupati

Il mondo di oggi vede il pesante fenomeno della crisi di lavoro e dell'offesa alla dignità  del lavoro e dei lavoratori. Esso funziona spesso come grande mercato, dove l'uomo è trattato come un prodotto di vendita. Signore, oggi Ti presentiamo i disoccupati e le persone che vivono il dramma dell'instabilità economica. Invitiamo tutte le sorelle della Congregazione, laici della CLP e tutti coloro che ci seguono a pregare e riparare per queste intenzioni:

- Per i disoccupati, le loro famiglie perché non perdano la speranza cristiana e trovino soluzione ai loro problemi di lavoro.
- Per tutti i responsabili e datori di lavoro, perché si prendano cura dei propri dipendenti.
- Per tutti noi, perché tramite il lavoro possiamo esprimere la nostra gratitudine a Dio per i doni e talenti che ci ha donato, costruendo un mondo più umano e umanizzante.

Preghiamo con Papa Francesco:
"Non possiamo ignorare la sofferenza di tante famiglie, dovuta alla mancanza di lavoro, al problema della casa, alla impossibilità pratica di attuare liberamente le proprie scelte educative; la sofferenza dovuta anche ai conflitti interni alle famiglie stesse, ai fallimenti dell'esperienza coniugale e familiare, alla violenza che purtroppo si annida e fa danni anche all'interno delle nostre case".

Signore, Tu hai creato l'uomo perché tramite il dono del lavoro possiamo partecipare nella creazione del mondo. Ti chiediamo per tutte le persone che si trovano disoccupate, perché tramite il lavoro l'uomo raggiunga  la dignità e la sicurezza nel servizio a Dio e al prossimo.

Impegno di vita: oggi e in questa settimana faccio un gesto concreto di solidarietà (a livello economico o di semplice vicinanza) verso una famiglia che sta soffrendo per la disoccupazione o per l'insicurezza economica.

Leggi tutto...

12 dicembre - Festa della Madonna di Guadalupe

Oggi celebriamo la Festa di Nostra Signore di Guadalupe, patrona dell'America Latina.
L'azione cristocentrica della Madonna ci faccia avvicinare sempre più al suo Divino Figlio e nostro Salvatore. Il suo influsso ci faccia sentire in dovere di fare ovunque "germogliare il Salvatore", affinché la luminosità del Verbo penetri sempre più profondamente in ogni creatura.
Questo è l'augurio che facciamo ad ogni suora e a ciascuna delle nostre Comunità che si trova in questa parte della terra.

Leggi tutto...
Congregazione Passioniste Display Social Media Icons beautifully using CSS3
Congregazione Suore Passioniste
di San Paolo della Croce

Curia Generalizia
Via Don Carlo Gnocchi, 75
00166 ROMA

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per saperne di più.

Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.