Suore Passioniste
Menu
Con Maria credo nel Figlio di Dio

Con Maria credo nel Figlio di Dio

Il giorno 6 agosto 2...

Festa di Maria Addolorata

Festa di Maria Addolorata

La festa di Maria Ad...

ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

L'albero della Croce...

Scuola Beata Giovanna

Scuola Beata Giovanna

La comunità educativ...

Atto riparativo

Atto riparativo

Amare i nemici Nel ...

Messaggio di solidarietà alle Suore Missionarie Saveriane

Messaggio di solidarietà alle Suore…

Pubblichiamo il mess...

Cisternino @ 100 anni…

Cisternino @ 100 anni…

Cisternino, 100 anni...

Novena di Maria Addolorata

Novena di Maria Addolorata

A te, piccola e umil...

Formazione delle Superiore a Casa Madre

Formazione delle Superiore a Casa M…

La formazione delle ...

Novena di Maria Addolorata

Novena di Maria Addolorata

Maria, Madre di Cris...

Prev Next
A+ A A-

Novena di Natale - 6° giorno In evidenza

Novena di Natale  - 6° giorno

DIO INNALZA GLI UMILI

Introduzione: Un’altra conferma dell’opera di Dio è il fatto che egli capovolge la mentalità del mondo con i suoi parametri e le sua gerarchie di potere. Ma chi sono gli umili che Dio innalza? Sono quelle persone che on hanno peso sociale, non hanno visibilità perché poveri o emarginati, sono coloro che la nostra società definisce gli «ultimi», ma secondo Gesù, che ci insegna ad andare controcorrente, «gli ultimi saranno primi» (Mt 20,16).

Salmo 113  

SILENZIO ORANTE

Lett.1: La nostra società tende a innalzare i potenti, cioè coloro che hanno ricchezza, successo e prestigio sociale, e a scaraventare sempre più in basso i poveri e i deboli, cioè coloro che per la società sono degli «invisibili», perché non hanno diritti e dignità. Tra questi ci sono le persone che sono cacciate dalla loro terra, ci sono le persone che hanno perso il lavoro e si ritrovano in mezzo ad una strada, ci sono i giovani che non hanno più sogni e hanno perso la speranza, ci sono i malati e gli anziani che sono relegati negli ospedali e negli ospizi, dove talvolta sono maltrattati. In loro aiuto si alza solo qualche voce; una di queste, se non l’unica, è quella della Chiesa, che ostinatamente ricorda e mette in pratica le parole di Gesù: «Ho avuto fame e mi avete dato da mangiare, (…) ero straniero e mi avete accolto, (…) ero malato e mi avete visitato» (Mt 25,35-36). 

Uniamoci al Magnificat di Maria: Magnificat…
L1.  Maria, accompagnaci nell’incontro con Gesù. – Magnificat…
L1: Maria, donna del Magnificat, insegnaci ad ascoltare.  Magnificat…

L’ATTEGGIAMENTO DA VIVERE
Nella preghiera del Padre nostro tra poco diremo: «Sia fatta la tua volontà»; per compierla davvero, uno degli atteggiamenti da vivere è la speranza, perché ci aiuta a confidare in Dio, facendoci capire che la gloria di questo mondo passa con tutte le sue incoerenze e le sue ingiustizie.

Padre Nostro

PREGHIERA FINALE:
Signore Gesù, aiutaci a prepararci al Natale seguendo concretamente l’esempio di Maria, affinché ci impegniamo a testimoniare la speranza cristiana e a ridare la dignità ai deboli e agli indifesi. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli.  Tutte: Amen.

Torna in alto
Congregazione Passioniste Display Social Media Icons beautifully using CSS3
Congregazione Suore Passioniste
di San Paolo della Croce

Curia Generalizia
Via Don Carlo Gnocchi, 75
00166 ROMA

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per saperne di più.

Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.