Suore Passioniste
Menu
Con Maria credo nel Figlio di Dio

Con Maria credo nel Figlio di Dio

Il giorno 6 agosto 2...

Festa di Maria Addolorata

Festa di Maria Addolorata

La festa di Maria Ad...

ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

L'albero della Croce...

Scuola Beata Giovanna

Scuola Beata Giovanna

La comunità educativ...

Atto riparativo

Atto riparativo

Amare i nemici Nel ...

Messaggio di solidarietà alle Suore Missionarie Saveriane

Messaggio di solidarietà alle Suore…

Pubblichiamo il mess...

Cisternino @ 100 anni…

Cisternino @ 100 anni…

Cisternino, 100 anni...

Novena di Maria Addolorata

Novena di Maria Addolorata

A te, piccola e umil...

Formazione delle Superiore a Casa Madre

Formazione delle Superiore a Casa M…

La formazione delle ...

Novena di Maria Addolorata

Novena di Maria Addolorata

Maria, Madre di Cris...

Prev Next
A+ A A-

Provincia Maria Maddalena Frescobaldi

Atto riparativo

Di fronte alle nuove esigenze di massima efficacia, competitività e produttività della società o anche degli ideali personali del successo al di sopra di ogni cosa, perdiamo le priorità e la scala di valori e molte persone, famiglie e comunità sono sacrificate in nome della realizzazione personale. “Nessun esito può compensare il fallimento della famiglia.”

Vogliamo riparare:

  • Ogni politica e pratica di abuso e sfruttamento lavorativo a cui vengono sottomesse le persone in nome del successo o della produttività.
  • Lo squilibrio tra lavoro, vita e preghiera, che provoca oscurità e sofferenza all’interno delle famiglie e delle comunità; diamo priorità al lavoro al di sopra di tutto e a costo di tutto e non riserviamo spazi di fraternità per condividere la vita e la fede. 

Impegno di vita per la settimana:

  • Assumiamo con responsabilità e amore il nostro lavoro, sapendo che è una parte fondamentale della vita. 
  • Cerchiamo di equilibrare tempo ed energie tra lavoro e vita familiare-comunitaria 
  • Promuoviamo negli ambienti di lavoro il valore della persona umana e della famiglia, al di sopra degli interessi del successo e della produzione. 

Preghiamo:
O Dio che ci hai chiamato ad essere corresponsabili della costruzione di un mondo migliore, e per mezzo del nostro lavoro ci permetti di percorrere nuovi cammini ogni giorno, aiutaci con la tua grazia a cercare per primo il Regno di Dio e la sua giustizia e tutto il resto verrà in aggiunta. Benedici le nostre famiglie e le nostre comunità il cui centro è la persona, perché serva e faccia il bene dell’umanità. Per Cristo nostro Signore. Amen.

Leggi tutto...

Atto riparativo

CONTAMINAZIONE E DISTRUZIONE DELL’AMBIENTE

Il degrado socio-ambientale è conseguenza di un modello basato sull’ambizione e sul consumismo che però deve cambiare perché il pianeta diventi sostenibile. Una società in cui il successo e la felicità si confondono con il consumo e la soddisfazione individuale senza limiti, e ignorano le dimensioni etiche, sociali ed ecologiche, compromettono lo sviluppo sostenibile che dovrebbe favorire tutti, specialmente i più poveri.

Vogliamo riparare:
• La mancanza di impegno personale e comunitario di fronte alla cura dell’ambiente
• L’indifferenza di governi, imprese multinazionali di fronte al deterioramento dell’ambiente.

Impegno di vita
“Non dimentichiamo mai che l’ambiente è un bene collettivo, patrimonio di tutta l’umanità e responsabilità di tutti.” Papa Francisco.
• Promuovere nelle nostre comunità un maggiore impegno per la cura dell’ambiente.
• Favorire nei nostri centri di missione la formazione del personale quanto alla cura dell’ambiente.

Preghiamo
Dio onnipotente che sei presente in tuto l’universo e nella più piccola delle tue creature, tu che circondi con la tua tenerezza tutto ciò che esiste, riversa in noi la forza del tuo amore perché abbiamo cura della vita e della bellezza. Inondaci di pace perché viviamo come fratelli e sorelle, senza causare danni a nessuno.

Leggi tutto...

Atto riparativo

Il reclutamento dei minori si definisce come la costrizione o arruolamento obbligatorio, forzato o volontario di bambini in qualsiasi tipo di forze armate o gruppi armati organizzati. Una volta reclutato, il bambino o la bambina possono essere usati come combattenti o per altri fini, come quelli sessuali.  

Vogliamo riparare

  • La sofferenza dei bambini che hanno perso i genitori nella guerra;
  • L’indifferenza di alcuni governanti di fronte alla realtà di sofferenza di questi bambini e bambine;
  • La mancanza dell'opportunità di educazione per tanti bambini che consenta loro di avere un futuro degno.

Impegno di vita
“Impegniamo il nostro essere a servizio della missione educativo-evangelizzatrice della Congregazione nella Chiesa, per riportare le donne sfruttate, gli ignoranti, i piccoli, i poveri i peccatori, al cuore del Crocifisso Signore”.  (Cost 8)

  • Tenere presenti queste realtà nella nostra preghiera personale e comunitaria;
  • Offrire nelle nostre scuole e nella pastorale una formazione integrale ai bambini e bambine che arrivano a noi;
  • Nelle nostre case di accoglienza offrire un trattamento degno, che assicuri i diritti ai bambini e bambine. 

Preghiamo
O Cristo, per servirti meglio, donami un nobile cuore. Un cuore forte per aspirare ai grandi ideali e non per opzioni mediocre. Un cuore generoso nel lavoro, vissuto non come una imposizione, ma come una missione che ci affidi. Un cuore grande nella sofferenza, come un valente soldato davanti alla mia propria croce e sensibile cireneo verso la croce degli altri. Amen.

Leggi tutto...

Atto riparativo

CULTURA DELLO SCARTO E DELL’ESCLUSIONE

Papa Francesco ha più volte denunciato la cultura dello scarto, contraria alla cultura dell’accoglienza e dell’incontro e che contamina la nostra società. Le vittime sono principalmente le persone più deboli, più fragili, le persone differenti. Questa cultura dello scarto non solo produce vittime, ma anche artefici. A volte anche noi abbiamo comportamenti tipici di questa cultura.

Vogliamo riparare:
• Le politiche e pratiche dello scarto, emarginazione ed esclusione che mettono in situazione di vulnerabilità bambini, anziani, malati... o qualsiasi persona che pensi, senta o si comporti diversamente;
• Tutti i gesti di rifiuto e indifferenza in cui quotidianamente possiamo incorrere;
• L'uso delle persone, considerandole solo per la loro produttività, efficienza o vantaggio che si può ottenere da loro.

Impegno di vita
“Coltiviamo una visione della persona che faccia appello alle sue risorse interiori, promuova i valori umano-cristiani e l’aiuti a fare sintesi tra fede e vita. (Cost. 13)
• Denunciare le strutture di ingiustizia, esclusione e sfruttamento delle persone, nelle istituzioni e negli spazi di lavoro e di missione;
• Nella vita quotidiana, vincere il male con la forza del bene, con gesti di accoglienza, rispetto, inclusione e collaborazione con tutti.

Preghiamo:
Signore, la contemplazione del tuo Figlio Crocifisso, ci renda testimoni del tuo amore e della tua misericordia in mezzo al mondo. L’intercessione di M. Maddalena Frescobaldi, ottenga per noi la grazia di essere persone di accoglienza e di gratuità perché possiamo essere segni di speranza per coloro che incontriamo. La nostra testimonianza diventi lievito di nuove vocazioni. Amen.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
Congregazione Passioniste Display Social Media Icons beautifully using CSS3
Congregazione Suore Passioniste
di San Paolo della Croce

Curia Generalizia
Via Don Carlo Gnocchi, 75
00166 ROMA

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per saperne di più.

Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.