Suore Passioniste
Menu
Con Maria credo nel Figlio di Dio

Con Maria credo nel Figlio di Dio

Il giorno 6 agosto 2...

Festa di Maria Addolorata

Festa di Maria Addolorata

La festa di Maria Ad...

ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

L'albero della Croce...

Scuola Beata Giovanna

Scuola Beata Giovanna

La comunità educativ...

Atto riparativo

Atto riparativo

Amare i nemici Nel ...

Messaggio di solidarietà alle Suore Missionarie Saveriane

Messaggio di solidarietà alle Suore…

Pubblichiamo il mess...

Cisternino @ 100 anni…

Cisternino @ 100 anni…

Cisternino, 100 anni...

Novena di Maria Addolorata

Novena di Maria Addolorata

A te, piccola e umil...

Formazione delle Superiore a Casa Madre

Formazione delle Superiore a Casa M…

La formazione delle ...

Novena di Maria Addolorata

Novena di Maria Addolorata

Maria, Madre di Cris...

Prev Next
A+ A A-

Blog&News Passioniste

Atto riparativo

Cura del creato e degrado ambientale 

“Non dimentichiamo mai che l'ambiente è un bene collettivo, patrimonio di tutta l'umanità e responsabilità di tutti” (Papa Francesco)

Riflessione           
Il risultato di un modello basato sull'ambizione e sul consumismo si manifesta con il deterioramento socio-ambientale del nostro pianeta. Una società dove il successo e la felicità si confondono con il consumo e la soddisfazione personale senza limiti, vengono ignorati gli aspetti etici, spirituali, sociali ed ecologici che richiedono lo sviluppo umano e sostenibile.   

Vogliamo riparare
la nostra mancanza di impegno personale e comunitario per la cura del creato e l'indifferenza dei governi e delle aziende multinazionali di fronte al deterioramento dell'ambiente.

Impegno di vita
Oggi e in questa settimana ci impegniamo a promuovere una maggiore responsabilità per la cura dell'ambiente nelle nostre comunità e a diffondere nei nostri luoghi di servizio e missione una nuova mentalità e nuovi stili di vita per preservare l’ambiente e avere cura del creato.  

Preghiera           
Dio Onnipotente, che sei presente in tutto l'universo e nella più piccola delle tue creature; tu che circondi con la tua tenerezza tutto ciò che esiste, riversa in noi la forza del tuo amore, affinché, possiamo prenderci cura della vita e della bellezza. Inondaci di pace, affinché possiamo vivere come fratelli e sorelle senza fare del male a nessuno.

Leggi tutto...

Novena a San Paolo della Croce - 2° giorno

SECONDO GIORNO: CREDO NELLA CHIESA UNA E SANTA

G. San Paolo della Croce è stato scelto Apostolo della Croce per risvegliare nella Chiesa la grata memoria della Passione e Morte di Gesù. Chiediamo la sua intercessione perché possiamo rafforzare la nostra volontà di essere fedeli alle esigenze del nostro battesimo: essere testimoni della Passione e Morte del Signore davanti agli uomini.

Canto

Riflessione (Cori alterni)

A.  San Paolo della Croce ha vissuto in un secolo difficile per la chiesa. La chiesa del secolo XVIII era attaccata non solo da coloro che non credevano, ma ancora da quei suoi figli che avevano cessato di vederla come madre.

B. Le nuove ideologie hanno cercato di indebolirla nella sua fede, nei suoi dogmi, nella sua morale e, hanno aperto nel suo cuore, ferite dolorose di infedeltà alla fede e al Vangelo.

A. Il secolarismo della vita, la tolleranza morale e l'indifferenza religiosa spesso macchiarono il volto della Chiesa, oscurandola nel Mistero della grazia e della salvezza.

TUTTE: San Paolo della Croce non è stato scandalizzato dalla sua chiesa.  Ma si sentì chiamato da Dio ad essere uno strumento di rinnovamento spirituale della Chiesa.

B. Davanti a una chiesa ferita dal peccato dei suoi figli, sentì nel suo cuore la Chiamata di Dio alla santità, come seme rinnovatore della vita. 

A. Di fronte al raffreddamento della fede, si sentì chiamato a vivere solo nella fede. Di fronte al secolarismo dei cristiani, sentì l'invito alla vita di contemplazione e solitudine.

B.  Di fronte all'ansia di potere nella chiesa, San Paolo della Croce sentì profondamente la chiamata a vivere nella semplicità, nell'umiltà e nella più esigente povertà evangelica.

Pausa

Rit. :  La Passione di Gesù e il dolore di Maria siano sempre nei nostri cuori.

Parola di Dio (Gv  15, 18 -21)
Se il mondo vi odia, sappiate che prima di voi ha odiato me. Se foste del mondo, il mondo amerebbe ciò che è suo; poiché invece non siete del mondo, ma vi ho scelti io dal mondo, per questo il mondo vi odia. Ricordatevi della parola che io vi ho detto: “Un servo non è più grande del suo padrone”. Se hanno perseguitato me, perseguiteranno anche voi; se hanno osservato la mia parola, osserveranno anche la vostra. Ma faranno a voi tutto questo a causa del mio nome, perché non conoscono colui che mi ha mandato.

Pausa

Preghiera (insieme)  
Signore Gesù Crocifisso: Tu che a San Paolo della Croce hai fatto sentire così vividamente l'indebolimento spirituale della Chiesa del suo tempo, concedici che come lui, sappiamo amarla così com'è, con le sue debolezze, con le sue cadute e i suoi fallimenti. Fa’ che amiamo così tanto la nostra Madre Chiesa, che ci sentiamo tutte impegnate in una vita di maggiore fedeltà al Vangelo, finché non lasciamo il volto della Chiesa, "senza macchia, senza rughe, santa e immacolata". Te lo chiediamo, per l'intercessione di San Paolo della Croce. Tu che sei Dio e vivi e regni con Dio Padre nell’unita dello Spirito Santo per tutti i secoli dei secoli. Amen.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
Congregazione Passioniste Display Social Media Icons beautifully using CSS3
Congregazione Suore Passioniste
di San Paolo della Croce

Curia Generalizia
Via Don Carlo Gnocchi, 75
00166 ROMA

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per saperne di più.

Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.