Suore Passioniste
Menu
Con Maria credo nel Figlio di Dio

Con Maria credo nel Figlio di Dio

Il giorno 6 agosto 2...

Festa di Maria Addolorata

Festa di Maria Addolorata

La festa di Maria Ad...

ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

L'albero della Croce...

Scuola Beata Giovanna

Scuola Beata Giovanna

La comunità educativ...

Atto riparativo

Atto riparativo

Amare i nemici Nel ...

Messaggio di solidarietà alle Suore Missionarie Saveriane

Messaggio di solidarietà alle Suore…

Pubblichiamo il mess...

Cisternino @ 100 anni…

Cisternino @ 100 anni…

Cisternino, 100 anni...

Novena di Maria Addolorata

Novena di Maria Addolorata

A te, piccola e umil...

Formazione delle Superiore a Casa Madre

Formazione delle Superiore a Casa M…

La formazione delle ...

Novena di Maria Addolorata

Novena di Maria Addolorata

Maria, Madre di Cris...

Prev Next
A+ A A-

Blog&News Passioniste

Novena di Pentecoste - 1° giorno

Lo Spirito Santo costituisce l’anima, la linfa vitale della Chiesa e di ogni singolo cristiano

31 maggio: Primo giorno

P: Oggi ricordiamo la visitazione della beata Vergine Maria. Benedetto XVI ha affermato che: “tra Maria e lo Spirito Santo c’è un legame indissolubile. La Vergine di Nazaret fu prescelta per diventare la Madre del Redentore ad opera dello Spirito; la fede di Maria, per così dire, ‘attira’ il dono dello Spirito Santo, prima nel concepimento del Figlio di Dio, poi nel recarsi ad aiutare la cugina Elisabetta. Quando giunge da lei e la saluta, lo Spirito Santo fa sussultare il bambino nel grembo dell’anziana parente; e tutto il dialogo tra le due madri è ispirato dallo Spirito di Dio, soprattutto il cantico di lode con cui Maria esprime i suoi sentimenti profondi, il Magnificat. L’intera vicenda della nascita di Gesù e della sua prima infanzia è guidata in maniera quasi palpabile dallo Spirito Santo, anche se non viene sempre nominato. Il cuore di Maria, in perfetta consonanza con il Figlio divino, è tempio dello Spirito di verità, dove ogni parola e ogni avvenimento vengono custoditi nella fede, nella speranza e nella carità; in tutto l’arco della vita a Nazaret Gesù ha trovato nel cuore immacolato della Madre un ‘focolare’ sempre acceso di preghiera e di costante attenzione alla voce dello Spirito. Nella Pentecoste, Maria appare nuovamente come Sposa dello Spirito, per una maternità universale nei confronti di tutti coloro che sono generati da Dio per la fede in Cristo. Mettiamoci tutte alla scuola di Maria e apprendiamo da lei a riconoscere la presenza dello Spirito Santo nella nostra vita, ad ascoltare le sue ispirazioni e a seguirle docilmente, perché lo Spirito “ci fa crescere secondo la pienezza di Cristo”. Per questo chiediamo il dono del Timor di Dio, per crescere nell’amore.

L: Il Timor di Dio è il primo dono dello Spirito che garantisce la chiarezza dei ruoli nella relazione tra l’uomo e Dio. Dio è Dio. L’uomo è la sua preziosa e amata creatura. L’uomo non può sostituirsi a Dio e non può usare Dio per i suoi capricci.

Insieme: Concedimi il dono del Timore, Spirito Santo, ordina nel mio cuore, nella mia mente e nella mia vita ciò che mi impedisce di riconoscere Dio come Dio della mia storia e della storia del mondo intero.

Leggi tutto...

Atto riparativo

La contemplazione e l'azione cristiana

«Marta, Marta, tu ti affanni e ti agiti per molte cose, ma di una cosa sola c'è bisogno. Maria ha scelto la parte migliore, che non le sarà tolta». (Lc 10,41-42)

Papa Francesco chiama “indaffaratisti” i cristiani impegnati nel fare, fare, fare...
In sostanza, ha affermato il Papa, «a questi manca la contemplazione». E a Marta stessa «mancava quello». Era «coraggiosa, sempre andava avanti», ma «le mancava la pace: perdere il tempo guardando il Signore. Per sapere da quale parte stiamo dobbiamo farci la domanda: “Quanto tempo al giorno do a contemplare il mistero di Gesù? E poi: come lavoro?».

Vogliamo riparare:
• tutte le volte che, come Marta, siamo “distolte per i molti servizi” e non scegliamo “la parte migliore”;
• tutte le volte che ci lasciamo prendere dai tanti impegni e, quasi senza accorgercene, lasciamo a Gesù solo i ritagli di tempo.

Impegno di vita
In questa settimana mi impegno a mettere ogni giorno la contemplazione prima dell'azione, con la certezza che Dio farà quello che io non riesco a fare.

Preghiamo: Signore, Tu che prima di ogni scelta pregavi il Padre e hai guardato con benevolenza sia l'azione di Marta che la contemplazione di Maria, donaci la capacità di non farci travolgere dalle tante cose da fare, ma di lasciare sempre a Te il primo posto, perché solo dopo aver chiesto il Tuo aiuto nella preghiera, possiamo agire come a te piace. Amen.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
Congregazione Passioniste Display Social Media Icons beautifully using CSS3
Congregazione Suore Passioniste
di San Paolo della Croce

Curia Generalizia
Via Don Carlo Gnocchi, 75
00166 ROMA

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per saperne di più.

Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.