Suore Passioniste
Menu
Con Maria credo nel Figlio di Dio

Con Maria credo nel Figlio di Dio

Il giorno 6 agosto 2...

Festa di Maria Addolorata

Festa di Maria Addolorata

La festa di Maria Ad...

ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

L'albero della Croce...

Scuola Beata Giovanna

Scuola Beata Giovanna

La comunità educativ...

Atto riparativo

Atto riparativo

Amare i nemici Nel ...

Messaggio di solidarietà alle Suore Missionarie Saveriane

Messaggio di solidarietà alle Suore…

Pubblichiamo il mess...

Cisternino @ 100 anni…

Cisternino @ 100 anni…

Cisternino, 100 anni...

Novena di Maria Addolorata

Novena di Maria Addolorata

A te, piccola e umil...

Formazione delle Superiore a Casa Madre

Formazione delle Superiore a Casa M…

La formazione delle ...

Novena di Maria Addolorata

Novena di Maria Addolorata

Maria, Madre di Cris...

Prev Next
A+ A A-

Articoli filtrati per data: Settembre 2017

Atto riparativo

Trova la tua gioia nel SIGNORE, ed egli appagherà i desideri del tuo cuore. Sal 37.4

“La desolazione spirituale è una cosa che accade a tutti noi: può essere più forte, più debole … Ma, quello stato dell’anima oscuro, senza speranza, diffidente, senza voglia di vivere, senza vedere la fine del tunnel, con tante agitazioni nel cuore e anche nelle idee … La desolazione spirituale ci fa sentire come se noi avessimo l’anima schiacciata: non riesce, non riesce, e anche non vuol vivere: ‘Meglio è la morte!’. E’ lo sfogo di Giobbe. Meglio morire che vivere così. Noi dobbiamo capire quando il nostro spirito è in questo stato di tristezza allargata, che quasi non c’è respiro: a tutti noi capita, questo. Forte o non forte … A tutti noi. Capire cosa succede nel nostro cuore”. (omelia a santa Marta, Papa Francesco 27 settembre 2016)

E’ triste non ricorrere a Dio nei momenti bui e difficili: “Giunga fino a Te, Signore, la mia preghiera”(sl 87)

Vogliamo riparare:  

  • Lo scarto di persone che vivono nella depressione. Persone con le quali è difficile vivere: assumere il dolore, pregare per esse con le parole del salmo “Signore, mi hai gettato nella fossa più profonda. Pesa su di me il Tuo furore. Giunga fino a Te la mia preghiera”
  • La non condivisione della sofferenza, il giudizio facile: “Davanti a una persona che soffre, ha sottolineato il Papa, le parole possono fare male”. Quello che conta è stare vicino, far sentire la vicinanza, “ma non fare discorsi”. 

Impegno di vita:
Vincere la desolazione spirituale con la preghiera! Preghiamo gli uni per gli altri, chiediamo l’aiuto della preghiera per noi quando avvertiamo di essere in uno stato di dolore.

Preghiamo: 
Due cose, o Gesù, brama il mio cuore: viver languendo, poi morir d’amor… Tu solo, Gesù, perché tu solo puoi calmare le tempeste che si sollevano nel mio cuore di tanto in tanto; tu solo puoi rinvigorire l’anima mia, tu solo, perché, ancorché tu sia solo, puoi fare tutto. (S. Gemma)

Leggi tutto...

Ingresso al Pre-noviziato (Indonesia)

La Provincia S. Giuseppe (Indonesia - Australia) nella festa dell'Esaltazione della Santa Croce e anniversario della Riattivazione della Congregazione, celebra con gioia l'ingresso di 9 giovani al Pre-noviziato. Facciamo gli auguri e accompagniamo con la preghiera il cammino di
Akwila Bonifasia
Florentina Beto
Elmi Tiodata
Frasiska Martini
Gores Garati
Yulia Yuni
Emilia Santoso Anita
Ester Yosia
Yulita Nadila

Leggi tutto...

Intenzione della Congregazione per il 14 settembre 2017

Preghiamo per tutte le persone che sono chiamate a svolgere un servizio di autorità.

Ti preghiamo Signore per tutte le persone alle quali è stato affidato il servizio dell’autorità; per i vescovi e i sacerdoti perché il loro ministero sia una limpida testimonianza di vita; per le autorità civili, per i potenti e i ricchi del mondo perché la ricerca del bene li spinga a realizzare una distribuzione più equa delle risorse; per i giudici perché la loro azione sia guidata dall’onestà e dalla giustizia; per le nostre Superiore perché sostengano le nostre comunità con gioia e perseveranza verso la santità. A noi tutti concedi lo spirito di obbedienza e di collaborazione per essere un solo cuore in Te.

Leggi tutto...

Novena di preparazione alla festa di Maria Addolorata (Day 9)

9° giorno

Maria continua la sua presenza viva nella Chiesa Attenta, partecipe e sollecita per le carenze dell'umanità

Giovanni 2, 1-12

Tre giorni dopo, ci fu uno sposalizio a Cana di Galilea e c'era la madre di Gesù. Fu invitato alle nozze anche Gesù con i suoi discepoli.

Nel frattempo, venuto a mancare il vino, la madre di Gesù gli disse: "Non hanno più vino". E Gesù rispose: "Che ho da fare con te, o donna? Non è ancora giunta la mia ora". La madre dice ai servi: "Fate quello che vi dirà".

Vi erano là sei giare di pietra per la purificazione dei Giudei, contenenti ciascuna due o tre barili.

E Gesù disse loro: "Riempite d'acqua le giare"; e le riempirono fino all’orlo. Disse loro di nuovo: "Ora attingete e portatene al maestro di tavola". Ed essi gliene portarono.

E come ebbe assaggiato l'acqua diventata vino, il maestro di tavola, che non sapeva di dove venisse (ma lo sapevano i servi che avevano attinto l'acqua), chiamò lo sposo e gli disse: "Tutti servono da principio il vino buono e, quando sono un po’ brilli, quello meno buono; tu invece hai conservato fino ad ora il vino buono".

Così Gesù diede inizio ai suoi miracoli in Cana di Galilea, manifestò la sua gloria e i suoi discepoli credettero in lui. Dopo questo fatto, discese a Cafarnao insieme con sua madre, i fratelli e i suoi discepoli e si fermarono colà solo pochi giorni.

Leggi tutto...

Novena di preparazione alla festa di Maria Addolorata (Day 8)

8° giorno

Maria accoglie nella fede la deposizione di Gesù nel sepolcro e vive il sabato nell'attesa della resurrezione

Giovanni, 19, 34-42

Dopo questi fatti, Giuseppe d'Arimatèa, che era discepolo di Gesù, ma di nascosto per timore dei Giudei, chiese a Pilato di prendere il corpo di Gesù. Pilato lo concesse. Allora egli andò e prese il corpo di Gesù.

Vi andò anche Nicodèmo quello che in precedenza era andato da lui di notte, e portò una mistura di mirra e di àloe di circa cento libbre. Essi presero allora il corpo di Gesù, e lo avvolsero in bende insieme con oli aromatici, com'è usanza seppellire per i Giudei.

Ora, nel luogo dove era stato crocifisso, vi era un giardino e nel giardino un sepolcro nuovo, nel quale nessuno era stato ancora deposto.

Là dunque deposero Gesù, a motivo della Preparazione dei Giudei, poiché quel sepolcro era vicino.

Leggi tutto...

Incontro formativo

L’11 settembre, presso il Santuario di San Gabriele dell’Addolorata, il Consiglio provinciale al completo della Provincia Sacro Cuore, ha vissuto un incontro formativo dal tema Strumenti di comunicazione e dialogo per l’animazione della comunità. 
Il tema è stato sviluppato da P. Salvatore Musella, SDV. 
Ringraziamo il Signore per questo momento di incontro semplice e ricco di contenuti e strategie per la vita comunitaria. Sia Lui ad illuminarci perché quanto appreso e condiviso diventi vita concreta nel quotidiano per il bene di ogni Sorella.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Ultimi video

Congregazione Passioniste Display Social Media Icons beautifully using CSS3
Congregazione Suore Passioniste
di San Paolo della Croce

Curia Generalizia
Via Don Carlo Gnocchi, 75
00166 ROMA

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per saperne di più.

Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.