Suore Passioniste
Menu
Con Maria credo nel Figlio di Dio

Con Maria credo nel Figlio di Dio

Il giorno 6 agosto 2...

Festa di Maria Addolorata

Festa di Maria Addolorata

La festa di Maria Ad...

ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

L'albero della Croce...

Scuola Beata Giovanna

Scuola Beata Giovanna

La comunità educativ...

Atto riparativo

Atto riparativo

Amare i nemici Nel ...

Messaggio di solidarietà alle Suore Missionarie Saveriane

Messaggio di solidarietà alle Suore…

Pubblichiamo il mess...

Cisternino @ 100 anni…

Cisternino @ 100 anni…

Cisternino, 100 anni...

Novena di Maria Addolorata

Novena di Maria Addolorata

A te, piccola e umil...

Formazione delle Superiore a Casa Madre

Formazione delle Superiore a Casa M…

La formazione delle ...

Novena di Maria Addolorata

Novena di Maria Addolorata

Maria, Madre di Cris...

Prev Next
A+ A A-

Provincia Immacolata

Atto riparativo

20 novembre 2020 (Atto riparativo * Provincia Immacolata)

ABUSO SUI BAMBINI

“Ci rivolgiamo a coloro che sono le prime vittime dell’impoverimento materiale, culturale e spirituale”( Cost.n.14)
L'abuso sui minori è un problema enorme, sentito non solo dalle vittime, ma anche dall'intera società. Come Passioniste siamo chiamate a difendere, accogliere, proteggere, accompagnare ed educare coloro che sono i più vulnerabili, i bambini e le bambine, ragazzi e le ragazze che sono oggetto di abusi familiari, sociali e commerciali.
Gesù ci invita a puntare sul valore della vita e a mettere tutto il nostro impegno nella sua custodia e integrità; Egli si prende cura di ciascuno di noi e ascolta le nostre suppliche «La mia figlioletta è agli estremi; vieni a imporle le mani perché sia guarita e viva». (Mc 5,23).

VOGLIAMO RIPARARE
• Il silenzio complice degli adulti di fronte a tutte le forme di abuso sui minori.
• La mancanza di impegno nella promozione dei diritti dei bambini.
• L’arbitrio di chi non cura e non difende il valore della vita dal concepimento alla morte naturale.

Vogliamo impegnarci a sostenere gli enti governativi - (ONG) che lavorano per la difesa e la protezione dei bambini.

Preghiamo:
Signore Tu che ami l'innocenza dei ragazzi e delle ragazze e vuoi che crescano in libertà, saggezza e amore, proteggili da tutti coloro che cercano di danneggiarli, in modo che nessuno si senta minacciato e i loro diritti non siano violati. Amen.

Leggi tutto...

Atto riparativo

13 novembre (Atto riparativo * Provincia Immacolata)

Essi erano appena partiti, quando un angelo del Signore apparve in sogno a Giuseppe e gli disse: «Alzati, prendi con te il bambino e sua madre, fuggi in Egitto e resta là finché non ti avvertirò: Erode infatti vuole cercare il bambino per ucciderlo». Egli si alzò, nella notte, prese il bambino e sua madre e si rifugiò in Egitto (Mt 2, 13-14).

Vogliamo riparare:
L’atteggiamento della società che tratta gli immigrati e i rifugiati come minaccia, invece di creare politiche che favoriscano l'integrazione di tutti.

Impegno di vita per questa settimana:
Il nostro impegno sarà quello di renderci consapevoli che una società che separa erroneamente tra "dentro" e "fuori" non è umana perché va contro i diritti di ogni uomo e di ogni donna. Non possiamo cambiare il mondo, ma possiamo aiutare il mondo a cambiare.

Preghiera: Dio Onnipotente, ci troviamo in uno stato di emergenza totale che coinvolge la persona con il suo destino nel mondo in cui viviamo oggi. Aiutaci a capire che, come la famiglia di Nazareth è fuggita in Egitto per paura che Erode uccidesse Gesù Bambino, le persone emigrano sempre per necessità, con la volontà di uscire dalla povertà, dalla guerra, dall'emarginazione, dalla violenza di genere, alla ricerca di una migliore qualità della vita, dello studio, del lavoro, dello sviluppo. Aiutaci a valorizzare come ricchezza la presenza di culture diverse e suscita nei nostri governanti l’impegno politico e sociale per creare strategie di inclusione e di integrazione.

Leggi tutto...

Atto riparativo

6 NOVEMBRE 2020 (Atto riparativo * Provincia Immacolata)

“Ecco, io farò entrare lo spirito in te e tu vivrai "(Ezechiele 37, 5)
“Allora gli scribi e i farisei gli conducono una donna sorpresa in adulterio e, postala nel mezzo, gli dicono: «Maestro, questa donna è stata sorpresa in flagrante adulterio. Ora Mosè, nella Legge, ci ha comandato di lapidare donne come questa. Tu che ne dici?». Questo dicevano per metterlo alla prova e per avere di che accusarlo. Ma Gesù, chinatosi, si mise a scrivere col dito per terra. E siccome insistevano nell'interrogarlo, alzò il capo e disse loro: «Chi di voi è senza peccato, scagli per primo la pietra contro di lei». E chinatosi di nuovo, scriveva per terra. Ma quelli, udito ciò, se ne andarono uno per uno, cominciando dai più anziani fino agli ultimi. Rimase solo Gesù con la donna là in mezzo. Alzatosi allora Gesù le disse: «Donna, dove sono? Nessuno ti ha condannata?». Ed essa rispose: «Nessuno, Signore». E Gesù le disse: «Neanch'io ti condanno; va' e 'a in poi non peccare più». (Giovanni 8, 3-11)

Maria Maddalena Frescobaldi, donna di fede e di grande sensibilità verso i più svantaggiati, contempla il Crocifisso che ha speso la vita a parlare con i peccatori, con i piccoli e con i più indifesi… in Lui trova la forza per continuare la sua missione. La nostra Fondatrice si lascia educare e trasformare dallo sguardo del Crocifisso, e ci insegna come lasciarci guardare da Lui, come guardare noi stessi e come guardare gli altri. Trasformata da questo sguardo, ha dedicato la sua vita al servizio delle donne sfruttate, dei poveri e dei piccoli. E ce lo ricorda nelle Costituzioni art. 10 “La missione della Congregazione è nata dall’iniziativa del Padre che ha chiamato la Fondatrice e le prime sorelle a partecipare al disegno di salvezza verso le donne emarginate e ferite dal peccato”, perché hanno bisogno di riaccendere la speranza nell'amore misericordioso e tenero di Dio.

Impegno di vita per questa settimana
Quale volto di Gesù vogliamo vedere e quale volto vogliamo che vedono gli altri? Quali sono le pietre nelle mie mani? Vogliamo formarci e formare nella consapevolezza che tutti gli esseri umani hanno la stessa dignità e uguaglianza nei loro diritti e che le nostre ossa aride possono essere ricoperte nuovamente di carne e di vita. Vogliamo essere profeti che denunciano e annunciano in ogni momento le ingiustizie sociali, ed essere testimoni con l’impegno di vivere e condividere l'atteggiamento di rigenerazione della persona.

VOGLIAMO RIPARARE
• Gli abusi contro le donne, orientate dallo stesso sguardo di Maria Maddalena.

Preghiamo
Grazie Gesù per la tua generosa offerta sulla CROCE, che rende tutto possibile e dove "la Passione di Gesù è capace di purificare totalmente la persona, di renderla totalmente nuova", con ferma speranza e libera salvezza. Per Gesù Cristo nostro Signore. Amen.

Leggi tutto...

Bilbao, Spagna.

 Condividiamo una notizia che dà dispiacere e che ci colloca in pieno nel tempo difficile che stiamo vivendo. Ricordate il Campo di lavoro che le nostre Suore di Bilbao avevano iniziato con tanto entusiasmo alcuni giorni fa, per dare una opportunità a bambini in situazione di bisogno di trascorrere momenti di gioco e di formazione insieme, dopo il lungo lockdown...? Ci comunicano le Suore che, a causa di un improvviso incremento dei contagi Covid in Spagna, specialmente nella zona dei Paesi Baschi, il governo ha deciso di annullare tutte le iniziative che prevedono assembramenti, anche ridotti. Grazie a Dio, nel nostro Campo di lavoro non c'è stato nessun contagio, i bambini, le suore, i volontari stanno bene, ma occorre adeguarsi alle restrizioni preventive per evitare il peggio. E' il tempo che ci è dato di vivere... lo accogliamo dalle mani di Dio e chiediamo al Signore che la sua misericordia liberi l'umanità da questa pandemia...

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
Congregazione Passioniste Display Social Media Icons beautifully using CSS3
Congregazione Suore Passioniste
di San Paolo della Croce

Curia Generalizia
Via Don Carlo Gnocchi, 75
00166 ROMA

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per saperne di più.

Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.