Suore Passioniste
Menu
Con Maria credo nel Figlio di Dio

Con Maria credo nel Figlio di Dio

Il giorno 6 agosto 2...

Festa di Maria Addolorata

Festa di Maria Addolorata

La festa di Maria Ad...

ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

L'albero della Croce...

Scuola Beata Giovanna

Scuola Beata Giovanna

La comunità educativ...

Atto riparativo

Atto riparativo

Amare i nemici Nel ...

Messaggio di solidarietà alle Suore Missionarie Saveriane

Messaggio di solidarietà alle Suore…

Pubblichiamo il mess...

Cisternino @ 100 anni…

Cisternino @ 100 anni…

Cisternino, 100 anni...

Novena di Maria Addolorata

Novena di Maria Addolorata

A te, piccola e umil...

Formazione delle Superiore a Casa Madre

Formazione delle Superiore a Casa M…

La formazione delle ...

Novena di Maria Addolorata

Novena di Maria Addolorata

Maria, Madre di Cris...

Prev Next
A+ A A-

Blog&News Passioniste

Nono giorno di Novena a San Giuseppe

Nono giorno di Novena a San Giuseppe
* Giovedì 18 Marzo 2021
San Giuseppe, uno dei tratti più visibili della tua anima è ancora l’obbedienza a Dio. Tutta la tua vita è intessuta di fedeltà, di obbedienza, di fiducia nel Signore che ti ama.
All’inizio del Vangelo Maria, tua promessa sposa, si trova incinta. Da uomo giusto tu decidi di rinviarla, in segreto, per non farle del male. Ma Dio ti chiede di prenderla ugualmente come sposa fedele. Attento a questo primo messaggio di Dio, tu entri con lui nel cammino ancora misterioso dell’incarnazione.
Alcuni mesi dopo, l’imperatore romano ordina un censimento nel suo territorio. Confidando nelle vie di Dio, accetti questa seconda prova. Lasci Nazareth e vai a Betlemme, la città di Davide, dove doveva nascere il Figlio di Dio.
Dopo la visita dei Magi, il Signore si rivolge ancora a te: «Alzati, prendi con te il bambino e sua madre, fuggi in Egitto e resta là finché non ti avvertirò» (Mt 2,13). Senza perdere un istante, ancora una volta, ti alzi. Di notte, prendi il Bambino e sua Madre per andare in Egitto; e rimani là fino a quando Dio lo desidera.
Passano alcuni anni prima della morte di Erode. Poi il Signore ti dice ancora: «Alzati, prendi con te il bambino e sua madre e va’ nella terra d’Israele» (Mt 2,20). Con una fedeltà ammirevole, tu, san Giuseppe, ti sei alzato, hai preso il Bambino e sua Madre e sei tornato a Nazareth.
Bastano questi avvenimenti per farci comprendere la grandezza della tua obbedienza. Tu lo sai bene, anche nella nostra vita il Signore si rivolge a noi. Egli ci parla attraverso gli avvenimenti, nel silenzio della preghiera, per mezzo della Chiesa. Aiutaci a conoscere la sua voce in mezzo a tutti i rumori del mondo. Aiutaci a corrispondervi, affinché ogni giorno siamo fedeli al suo amore e alla sua volontà.
Amen.
San Giuseppe prega per noi !
Leggi tutto...

Italia, Giornata Nazionale della Memoria delle Vittime di Covid.

Italia, Giornata Nazionale della Memoria delle Vittime di Covid.
Oggi 18 marzo, in Italia si celebra la Giornata in Memoria delle Vittime di Covid, che al momento hanno raggiunto la quota di circa 103.000. Questa foto ha fatto il giro del mondo. Ricordiamo ancora il dolore di quei giorni, l'angoscia nel sapere che ogni vittima, con la sua storia di famiglia, di relazioni, di affetti... era morta senza la vicinanza dei propri cari e senza la consolazione di dare un ultimo saluto... Quel dolore è il dolore di tutti, ci ha segnato e resterà sempre con noi. La speranza cristiana, la preghiera intensificata, le parole quotidiane di Papa Francesco, sono state il balsamo di consolazione per quei giorni e per i giorni che stiamo vivendo. Nel dolore del popolo italiano che ha scelto questa giornata per commemorare, ricordiamo il dolore di tutti i popoli che stanno soffrendo la stessa tragedia. E su tutta l'umanità, sul mondo intero, invochiamo la misericordia di Dio, Padre bono che non abbandona i suoi figli.
Leggi tutto...

Atto riparativo

Atto di riparazione: Vice Provincia di San Paolo della Croce
Quarto venerdì di Quaresima
Venerdì 19 marzo 2021:
 
Vogliamo vivere sulle orme della Fondatrice che ci ha detto: "Figlie mie, non desidero altro che abbiate un solo cuore, una sola anima e una sola volontà nella carità fraterna. » C 1830, 101
Anche Papa Francesco, parafrasando San Francesco d'Assisi nell'Enciclica Fratelli, ci dice: "C'è un episodio della sua vita che ci rivela il suo cuore senza limiti, capace di superare le distanze legate alla provenienza, al colore o alla religione" (n. 3)
Tra le raccomandazioni della fondatrice Maria Maddalena Frescobaldi alle Ancille, c'è quella fondamentale della vita fraterna; oggi lei chiede a noi di vivere una vita fraterna a partire dalla nostra comunità, poiché Cristo ci chiama all'unità nella diversità.
 
Riconosciamo la nostra colpa davanti a Dio e, in unione ai meriti della passione di Cristo, vogliamo riparare il nostro modo di agire che a volte ci porta a vivere lontano da quello che la Fondatrice ci chiede. Più concretamente oggi e in questa settimana vogliamo riparare:
- le divisioni di ogni tipo nelle nostre diverse comunità, quando non diamo il primo posto al bene delle nostre sorelle;
- La mancanza di collaborazione e aiuto fraterno nelle nostre comunità e nel nostro luogo di lavoro;
- la mancanza di carità e di correzione fraterna tra di noi e nel nostro mondo.
 
Impegno di vita: Sulle orme di Maria Maddalena Frescobaldi, lottiamo insieme per bandire le divisioni di ogni tipo, l'indifferenza intorno a noi e riuscire ad accettare le inevitabili differenze che abbiamo.
 
Preghiera:
Signore, la Fondatrice Maria Maddalena, attraverso la tua Parola, ci chiama alla carità fraterna nelle nostre comunità come ci insegna anche oggi il magistero della Chiesa. Perché sia glorificato il tuo santo nome, per aver agito contro la richiesta di Maddalena e della Chiesa, ti chiediamo perdono. Concedici sempre la grazia di essere fedeli alla nostra vocazione nella tua santa volontà.
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
Congregazione Passioniste Display Social Media Icons beautifully using CSS3
Congregazione Suore Passioniste
di San Paolo della Croce

Curia Generalizia
Via Don Carlo Gnocchi, 75
00166 ROMA

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per saperne di più.

Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.