Suore Passioniste
Menu
Con Maria credo nel Figlio di Dio

Con Maria credo nel Figlio di Dio

Il giorno 6 agosto 2...

Festa di Maria Addolorata

Festa di Maria Addolorata

La festa di Maria Ad...

ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

L'albero della Croce...

Scuola Beata Giovanna

Scuola Beata Giovanna

La comunità educativ...

Atto riparativo

Atto riparativo

Amare i nemici Nel ...

Messaggio di solidarietà alle Suore Missionarie Saveriane

Messaggio di solidarietà alle Suore…

Pubblichiamo il mess...

Cisternino @ 100 anni…

Cisternino @ 100 anni…

Cisternino, 100 anni...

Novena di Maria Addolorata

Novena di Maria Addolorata

A te, piccola e umil...

Formazione delle Superiore a Casa Madre

Formazione delle Superiore a Casa M…

La formazione delle ...

Novena di Maria Addolorata

Novena di Maria Addolorata

Maria, Madre di Cris...

Prev Next
A+ A A-

Articoli filtrati per data: Sabato, 28 Novembre 2020

NOVENA IN PREPARAZIONE ALLA SOLENNITA’ DELL’IMMACOLATA - 1° giorno

INTRODUZIONE

“La festa dell’Immacolata Concezione esprime la grandezza dell’amore di Dio. Egli non solo è Colui che perdona il peccato, ma in Maria giunge fino a prevenire la colpa originaria, che ogni uomo porta con sé entrando in questo mondo. E’ l’amore di Dio che previene, che anticipa e che salva. L’inizio della storia di peccato nel giardino dell’Eden si risolve nel progetto di un amore che salva. Le parole della Genesi riportano all’esperienza quotidiana che scopriamo nella nostra esistenza personale. C’è sempre la tentazione della disobbedienza, che si esprime nel voler progettare la nostra vita indipendentemente dalla volontà di Dio. E’ questa l’inimicizia che attenta continuamente la vita degli uomini per contrapporli al disegno di Dio. Eppure, anche la storia del peccato è comprensibile solo alla luce dell’amore che perdona. Il peccato si capisce soltanto sotto questa luce. Se tutto rimanesse relegato al peccato saremmo i più disperati tra le creature, mentre la promessa della vittoria dell’amore di Cristo rinchiude tutto nella misericordia del Padre. La parola di Dio non lascia dubbi in proposito. La Vergine Immacolata è dinanzi a noi testimone privilegiata di questa promessa e del suo compimento” (Papa Francesco).

Il tempo dell’Avvento ci introduci in un periodo speciale di preparazione al rinnovarsi del mistero dell’Incarnazione del Verbo di Dio fattosi uomo nel grembo di Maria e «nell’umanità di Maria si condensano tutti gli ingredienti della Salvezza. Il Vecchio e il Nuovo si incrociano nel cuore di questa donna. Nella sua storia, tutta la storia trova il suo centro. Perché lei è il perimetro dentro cui il nocciolo di ogni cosa si racchiude. È il recinto dentro cui l’infinito si fa finito, si rende visibile, palpabile, guardabile» (D. Luigi Maria Epicoco).

1° giorno - 29 novembre:
MARIA, MADRE DELLA SPERANZA

Introduzione:
Oggi guardiamo a Maria “contemplativa del mistero di Dio nel mondo, nella storia e nella vita quotidiana”, “donna orante e lavoratrice a Nazaret” che accoglie il Verbo della Vita.

Dal Vangelo secondo Luca 1, 26-33
Nel sesto mese, l'angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nazaret, a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, chiamato Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. Entrando da lei, disse: «Ti saluto, o piena di grazia, il Signore è con te». A queste parole ella rimase turbata e si domandava che senso avesse un tale saluto. L'angelo le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e chiamato Figlio dell'Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine».

Dagli Scritti di San Paolo della Croce
Chi più vuol piacere a Maria Santissima bisogna che più s'umili, più s'annichili, perché Maria fu la più umile fra tutte le creature e perciò piacque a Dio più di tutti per la sua umiltà. Preghi Maria santissima che non tardi più ad impetrarle la grazia d'essere vera umile e tutta virtuosa, tutta fuoco d'amore e le dica che se vuole far la carità di ferirle il cuore con un acuto dardo d'amore, che penetri ben a fondo la spada o lancia, sta in sua mano. Faccia in questa solennità ciò che lo Spirito santo la muoverà a fare, e non stia attaccata a ciò le dico io, ma lasci l'anima in libertà di volare dove l'attrae il Sommo. Bene. La preghi anche per me e per i presenti bisogni di santa Chiesa e di tutto il mondo e per le anime del purgatorio, e massime per chi siamo più obbligati a pregare, per questa minima congregazione, che Maria Santissima la protegga e la provveda di santi operai, perché lei è la tesoriera delle grazie e Sua Divina Maestà vuole che passino per le sue mani.

L. Beata Maria Vergine Immacolata, con rinnovata gratitudine per la tua presenza materna uniamo la nostra voce a quella di tutte le generazioni che ti dicono beata. Celebriamo in te le grandi opere di Dio, che mai si stanca di chinarsi con misericordia sull’umanità, afflitta dal male e ferita dal peccato, per guarirla e per salvarla. Ci lasciamo raggiungere dal tuo dolcissimo sguardo e riceviamo la consolante carezza del tuo sorriso. Custodisci la nostra vita fra le tue braccia: benedici e rafforza ogni desiderio di bene; ravviva e alimenta la fede; sostieni e illumina la speranza; suscita e anima la carità; guida tutte noi nel cammino della santità. Insegnaci il tuo stesso amore di predilezione per i piccoli e i poveri, per gli esclusi e i sofferenti, per i peccatori e gli smarriti di cuore: raduna tutti sotto la tua protezione e tutti consegna al tuo diletto Figlio, il Signore nostro Gesù.

Preghiamo insieme:
Santa Maria, Madre di Dio, Madre nostra, insegnaci a credere, sperare ed amare con te. Indicaci la via verso il suo regno! Stella del mare, brilla su di noi e guidaci nel nostro cammino! Amen.

Canto Mariano

(Riflessione di P. Antonio Rungi cp)

Leggi tutto...

PRIMA DOMENICA DI AVVENTO

Vieni, Signore Gesù, vieni a salvarci,
ad 
accendere in noi la fiamma della fede
perché possiamo attraversare quella porta
che ci fa entrare nella piena comunione
con te e con il 
Padre, animati dallo Spirito.
Insegnaci ad ascoltare: ascoltare le tue parole
che si fanno conoscere l’amore del Padre
ascoltare i nostri fratelli e sorelle
in cui ti 
manifesti e ci sei vicino ogni giorno .

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Ultimi video

Congregazione Passioniste Display Social Media Icons beautifully using CSS3
Congregazione Suore Passioniste
di San Paolo della Croce

Curia Generalizia
Via Don Carlo Gnocchi, 75
00166 ROMA

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per saperne di più.

Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.