Suore Passioniste
Menu
Con Maria credo nel Figlio di Dio

Con Maria credo nel Figlio di Dio

Il giorno 6 agosto 2...

Festa di Maria Addolorata

Festa di Maria Addolorata

La festa di Maria Ad...

ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

L'albero della Croce...

Scuola Beata Giovanna

Scuola Beata Giovanna

La comunità educativ...

Atto riparativo

Atto riparativo

Amare i nemici Nel ...

Messaggio di solidarietà alle Suore Missionarie Saveriane

Messaggio di solidarietà alle Suore…

Pubblichiamo il mess...

Cisternino @ 100 anni…

Cisternino @ 100 anni…

Cisternino, 100 anni...

Novena di Maria Addolorata

Novena di Maria Addolorata

A te, piccola e umil...

Formazione delle Superiore a Casa Madre

Formazione delle Superiore a Casa M…

La formazione delle ...

Novena di Maria Addolorata

Novena di Maria Addolorata

Maria, Madre di Cris...

Prev Next
A+ A A-

Pregate il Padrone della messe perché mandi operai nella sua messe. Mc 9,38

Sorelle carissime, fratelli amici e amiche che ci seguite tramite FB, vi invitiamo ad unirvi a noi, in questi giorni, in preparazione  alla festa  della Presentazione di Maria al tempio, 21 novembre. Preghiamo per ottenere il dono delle vocazioni per la Chiesa e per la Congregazione e perché il progetto della presenza collaboratrice delle suore congolesi in Spagna porti frutti. In questo giorno tutte noi rinnoveremo insieme i nostri voti. Aiutateci con la vostra preghiera perché possiamo essere segno credibile della tenerezza misericordiosa del Signore e possiamo essere un richiamo vivo per le nuove vocazioni, disposte a seguire il Crocifisso Signore sulla via del servizio e della comunione.  Preghiamo anche per la nostra Vice Provincia dedicata alla Presentazione di Maria operante nelle Filippine Korea e Australia. Il Signore la sostenga in questo momento tanto difficile.

Leggi tutto...

In partenza per la Costa d'Avorio

Carissime Sorelle, laici e laiche della CLP, amici tutti,

domani 16 novembre insieme all'economa generale Sr Benita mi recherò in Costa d'Avorio, dove ci fermeremo  nove giorni per incontrare le tre comunità. Si tratta di un viaggio breve ma intenso, per incontrare, ascoltare, orientare e animarci reciprocamente a proseguire nel cammino di rivitalizzazione. Avremo anche la gioia di conoscere le tre postulanti che stanno facendo il cammino di formazione in Costa d'Avorio. Chiedo a tutte un ricordo nella preghiera perché il Signore ci accompagni in questo viaggio e mandi il suo Spirito a guidare i nostri passi. A tutti un saluto affettuoso.

Sr Maria Dalessandro, CP

Leggi tutto...

Atto riparativo

Pietro chiese un giorno a Gesù: Quante volte dovrò perdonare, Signore (Mt 18,21...). La risposta del maestro fu sorprendente: bisogna perdonare sempre, senza mai stancarsi.
Ciascuno di noi sperimenta come sia difficile il perdono, soprattutto nei confronti di coloro che ci emarginano e ci giudicano, facendoci del male.
Fratelli e sorelle, con Gesù, durante questa settimana, vogliamo riparare le resistenze del nostro cuore indurito, soprattutto quando è chiamato a perdonare coloro che ci offendono.
Vogliamo riparare anche il rifiuto che i popoli, le culture, le religioni oppongono al perdono del diverso, del «nemico».
Padre, perdona loro perché non sanno  quello che fanno (Lc 23, 34).

Il rifiuto del perdono produce  la negazione della vita e condanna all’isolamento e all’odio. La mancanza di perdono trascina i popoli alla vendetta e alla guerra, generatrice di morte e di disperazione.
Preghiamo perché ciascuno di noi, le famiglie, i popoli, le culture, le religioni generino vita e incontro anche per mezzo del perdono dato e ricevuto.

Mi impegno a esporre il mio cuore al perdono di Gesù perché diventi più capace di perdonare coloro che non mi comprendono e mi rifiutano.
Mi impegno a pregare con amore e per amore per coloro che mi fanno soffrire.

Con te, Gesù, voglio fare gesti di riconciliazione.

 

Leggi tutto...

Contributo per le Filippine

Pubblichiamo un video preparato da Sr Nanette Reyes, la sorella filippina che lavora nella comunità della Curia Generalizia. Sono immagini del dramma che ha colpito le Filippine, con le migliaia di vittime e di famiglie rimaste senza più niente. Nel canto che fa da sottofondo si chiede al Signore di curare le ferite di quella terra. Facciamo nostra questa preghiera. Riguardo alle nostre Suore, abbiamo avuto nuovi aggiornamenti da Sr Lilian Espinosa. Grazie a Dio non ci sono danni alle persone, ma la scuola di Cebu, che è in costruzione già tra mille difficoltà, ha subito seri danni; anche alcune famiglie di nostre Suore e nostri insegnanti laici sono rimasti senza casa, come molte altre famiglie della zona vicine alle nostre Suore. Chi volesse contribuire con un aiuto finanziario, può farlo anche on line al link:

http://www.passioniste.org/progetti-di-solidarieta/item/contributo-per-le-filippine.html

 

Leggi tutto...

Anniversario della nascita di M.Maddalena

11 novembre 2013

Celebriamo e lodiamo il Padre amante della vita per tutte le iniziative del suo amore misericordioso. Oggi, in maniera speciale e riconoscente lo lodiamo per la vita di M. Maddalena che egli ha voluto come fondatrice e formatrice delle sorelle della “prima ora”. Domani celebreremo l’anniversario del suo battesimo, la chiamata alla vita e alla santità da lei accolta e vissuta in pienezza.

Ci rivolgiamo a te, amata Fondatrice, nel giorno in cui sei stata chiamata alla vita e ti preghiamo pe rogni passionista. Aiutaci a realizzare il progetto di Dio su di noi, a rivitalizzare il nostro cuore nell’amore e nella donazione, a scegliere Dio come assoluto e a non dimenticare mai le urgenze e gli appelli della realtà che ci circonda. Rafforza lo spirito di comunione, consapevoli  che siamo state chiamate e chiamati come te alla vita per la gloria di Dio e per la salvezza delle persone. Ci rallegriamo con te per i 242 anni della tua storia, sempre giovane e attuale. Tanti auguri Fondatrice.

Le tue figlie passioniste e i laici/che della CLP

Leggi tutto...

Atto riparativo

L'aborto è un delitto abominevole. Secondo Giovanni Paolo II "l'aborto procurato è l'uccisione deliberata e diretta, comunque venga attuata, di un essere umano nella fase iniziale della sua esistenza, compresa tra il concepimento e la nascita".
L’aborto è una diretta uccisione, un diretto omicidio per mano della madre stessa. Perché se una madre può uccidere il suo proprio figlio, non c'è più niente che impedisce a me di uccidere te, e a te di uccidere me. 
Da molti altri studi ed esperienze cliniche si conosce come per molte donne l’emergere di disturbi fisici, psicologici e spirituali è un dato costante come conseguenza dell’aborto

Oggi vogliamo riparare:

  • il male dell'aborto che uccide i bambini nel grembo materno e che è causa di disturbi e di trauma post- abortivi.
  • la morte terribile dei bambini causata da coloro che praticano aborti: i loro genitori, i responsabili della legge, i potenti mezzi della comunicazioni sociali che sostengono, giustificano e difendono l’aborto; i responsabili più immediati della violazione del diritto alla vita: medici, infermieri e occulti operatori di aborti.

Dio Padre ha detto: Che hai fatto? La voce del sangue di tuo fratello grida a me dalla terra. (Gen 4:10)

Impegno di Vita: Preghiamo perché il Signore dia alle persone la capacità di saper valutare la vita umana. Noi ci impegniamo ad aiutare le persone a prendere coscienza del male intrinseco del crimine dell'aborto che attenta contro la vita umana al suo inizio...".
Un’alternativa all’aborto è l’adozione. Perché non scegliere la vita?

Leggi tutto...

Atto riparativo

La violenza e gli abusi, specialmente sui piccoli, sono estremamente devastanti per la persona che li subisce. L’esperienza mostra che quando si calpestano dei virgulti, delle tenere piantine, essi hanno difficoltà a riprendersi. Così sono i germogli umani che sono stati spezzati quand’erano teneri. Essi  trascineranno con sé l’indicibile sofferenza legato alla loro esistenza. 

Oggi vogliamo riparare:

  • il male causato ai piccoli dagli adulti,  nei loro aspetti  fisici, emotivi, psicologici, mentali e spirituali;
  • la distruzione causata dagli adulti che vivono spesso nello stesso ambiente dei  bambini: fra le pareti domestiche,  la parentela,  gli amici, le persone di fiducia. Costoro privano i piccoli dei supporti e dei riferimenti necessari e indispensabili per la loro crescita, per il loro sano ed equilibrato sviluppo;
  • vogliamo riparare gli scandali dolorosi avvenuti anche nella Chiesa che hanno ferito la fede di molti, allontanandoli dalla persona di Gesù.

Gesù ha detto: “Lasciate che i bambini vengono a me, perché di questi è il regno dei cieli” (Mt 19,14). "Qualunque cosa avete fatto ai più piccoli, lo avete fatto a me" (Mt 25,40). 

Impegno di vita: Preghiamo perché il Signore tocchi i cuori delle  persone che sono la causa di tanto male. Noi ci impegniamo perché i bambini, vittime d’abuso, possano essere curati e guariti dalle terribili sofferenze inflitte loro e aiutati a crescere e a maturare in maniera sana.

Leggi tutto...

Trasmissione tramite Radio Mater

Carissimi fratelli e sorelle, amici e amiche che ci seguite tramite Fb e altri mezzi, vi comunichiamo che venerdì prossimo, 1° Novembre, festa di tutti i santi, ci sarà la solita trasmissione tramite Radio Mater, con una variante di orario.

La redazione ci ha chiesto di anticipare la trasmissione alle 18,15 e di condurla fino alle 19,30. Avremo, quindi, un’ora e un quarto di trasmissione e rifletteremo sulla chiamata alla santità, con un’attenzione particolare alla nostra comunità delle origini che si è lasciata avvolgere dalla santità di Dio in un cammino di conversione totale. Chi lo desidera è invitato a partecipare alla trasmissione. Visita il sito per scegliere il modo migliore per metterti in contatto: www.radiomater.org .

Per telefonare in diretta: Diretta Radio 031 64.60.00

Leggi tutto...

Atto riparativo

Venerdì  18 ottobre

Dio ha creato l’uomo e gli ha affidato la custodia del creato perché, dopo averla fatta sviluppare e fruttuficare, sia a servizio dell’umanità. Nel suo disegno provvidente, il Creatore ha dato alla terra la possibilità di dare a tutti, uomini, donne e bambini, il necessario per vivere dignitosamente.  Purtroppo il peccato di egoismo e di potere rompe questa armonia, causando immani sofferenze ai più deboli.

Oggi vogliamo pregare e riparare

- per i popoli dei nostri Paesi che subiscono la povertà a causa dell’ingiustizia e della corruzione, che sono deprivati dei beni comuni, derubati della dignità e che non possono attingere al diritto dell’istruzione, della salute e di un’abitazione degna.

- per coloro che si arricchiscono a spese dei poveri, per le potenze mondiali che si infiltrano nell’ecnomia dei Paesi del Sud del mondo, manovrando le politiche agricole e commerciali, sfruttando a loro favore la monocultura, derubando i popoli delle ricchezze mineraire. 

Signore, la povertà è un grave attentato ai diritti della persona e nella Scrittura i tuoi profeti hanno sempre levato la voce indifesa dei poveri. Ti preghiamo perchè i nostri governanti promuovano la giustizia e la solidarietà, perchè ogni uomo abbia un lavoro degno e possa vivere felice di provvedere a se stesso e alla società.

Impegno di vita. Oggi e in questa settimana mi impegnerò a ringraziare per quello che ho, a prendermi cura di quanto mi è affidato per evitare sprechi; mi impegnerò anche ad un gesto di solidarietà privandomi di qualcosa per soccorrere al bisogno dei poveri.

Leggi tutto...

9° giorno della Novena

9 giorno: memoria del beato transito di San Paolo della Croce, avvenuto in Roma ai SS Giovanni e Paolo il 18 ottobre 1775 alle ore 16.45

Dal testamento spirituale di San Paolo della Croce:

Prima di tutto vi raccomando molto la carità fraterna… Ecco, fratelli miei dilettissimi, quello che io desidero con tutto l'affetto del mio povero cuore da voi che vi trovate qui presenti come da tutti gli altri che già portano quest'abito di penitenza e lutto in memoria della Passione e morte di Gesù Cristo nostro Redentore, e da tutti quelli che saranno chiamati da Dio a questa povera Congregazione e piccolo gregge di Gesù Cristo…

…promuovete nel cuore di tutti la memoria della Passione di Gesù Cristo e dei dolori di Maria Santissima. Io vi lascio e vi attendo tutti nel santo Paradiso, dove pregherò per la Santa Chiesa, per il Papa, nostro Santo Padre, per la Congregazione e benefattori: e vi lascio tutti, presenti, assenti e futuri con la mia benedizione.

La benedizione di Dio Onnipotente, Padre e Figlio e Spirito Santo, discenda su di voi e con voi rimanga sempre. 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Ultimi video

Congregazione Passioniste Display Social Media Icons beautifully using CSS3
Congregazione Suore Passioniste
di San Paolo della Croce

Curia Generalizia
Via Don Carlo Gnocchi, 75
00166 ROMA

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per saperne di più.

Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.